Non sono una specie rara e neanche in via di estinzione: il connubio tra un medico ed una casalinga che nella semplicità cerca il segreto delle cose......anche in cucina.....strada facendo ho scoperto di essere celiaca e la mia vita in cucina è cambiata........e, culinariamente parlando, ancora adesso sto cercando la mia dimensione.........



domenica 4 gennaio 2015

Berliner Brot gluten frei


 Siamo ancora nel tempo liturgico di Natale e dunque ancora con il cuore in festa ed in casa l'atmosfera che invita a preparare dolci per rendere più piacevole e sereno tale periodo, perché senza dolci che festa è? Il Berliner Brot (Pane di Berlino) è un tipico dolce natalizio tedesco.
Il Natale in casa mia fin dall'adolescenza è sempre stato accompagnato da questo dolce. Come ogni dolce della tradizione che si rispetti ne esistono tante versioni. Questa è la ricetta base di mia madre ed io la propongo in versione senza glutine. Credo che la ricetta in versione senza glutine possa essere quella di qualunque torta margherita con l'aggiunta di altri ingredienti che la trasformeranno in un buonissimo Berliner Brot. Io ho fatto così. Provare per credere! Ho intenzione di sperimentare altre combinazioni, sempre di farine rigorosamente senza glutine. Devo dire però che questa ricetta mi soddisfa in pieno, però è troppo legata ad un tipo di farina dietoterapica (Mix già pronto), mentre vorrei proporre una ricetta dove le singole farine si possano reperire facilmente e miscelare da noi.
Ci proverò, promesso!
 
 INGREDIENTI
  • 200 gr di farina Rice&Rice (Mix biologico per pane, pizza, dolci)della Probios
  • 50 gr di farina di castagne
  • 80 gr di burro chiarificato
  • 180 gr di zucchero di canna integrale(se fosse possibile usare il tipico zucchero che si usa in Germania per fare questo dolce che si chiama Farinzucker)
  • 20 gr di miele a piacere
  • 4 uova
  • un cucchiaio di cannella in polvere
  • un cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • mezzo cucchiaino di noce moscata
  • una tazzina di caffè
  • tre cucchiai di cacao amaro
  • 100 gr di nocciole tostate
  • 100 gr di mandorle tostate
  • un pizzico di sale
  • una bustina di lievito per dolci senza glutine
 
 
PROCEDIMENTO
  1. Unire alla farina mix quella di castagne, il cacao, le spezie ed il lievito in polvere; amalgamare bene.
  2. Montare bene le uova intere con lo zucchero ed il miele. Il composto deve risultare cremoso e lo zucchero completamente sciolto.
  3. Unire alle uova montate il burro sciolto in precedenza e fatto raffreddare e poi la farina a poco alla volta.
  4. Man mano che si incorpora la farina aggiungere il caffè ma poco alla volta. Lasciarne una mezza tazzina da aggiungere, se fosse necessario, sempre poco alla volta, solo dopo aver miscelato bene la farina e se il composto risultasse troppo denso e asciutto.
  5. Unire alla fine le nocciole intere e le mandorle fatte leggermente tostare in precedenza.
  6. Versare il composto in una teglia rettangolare non tanto grande e uniformare bene (io però ho usato una teglia rotonda di 22 cm)
  7. Infornare a 175 gradi per 40-45 minuti circa. Verificare la cottura con lo stecchino.
  8. Lasciare raffreddare prima di tagliare a quadratini. (Io l'ho lasciato intero, come fosse una torta). 
  9. Conservare in contenitore di latta.   
 
 

10 commenti:

  1. Tiene un aspecto buenísimo. Realmente apetitoso.

    Gracias por la receta.

    Un beso grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amalia, è un dolce buonissimo. Mi è sempre piaciuto molto ed ora che ho potuto farlo senza glutine sono soddisfatta! Un abbraccio

      Elimina
  2. Ciao Martina il tuo dolce fa gola davvero, soprattutto ad un'affamata come me da poco di ritorno da lunga camminata in preappennino! Ti volevo chiedere una cosa: siccome mi sto iniziando a cimentare con le ricette senza glutine (non ho motivi, ma sai che mi piace sperimentare le ricette "senza ..."), vorrei sapere se secondo te c'è molta differenza nella lievitazione tra prodotti classici a base di farina di frumento, prodotti con mix di farine senza glutine già pronti, ed infine i mix fatti in casa miscelando diverse farine tipo riso ceci mais ... Grazie byby

    RispondiElimina
  3. Ciao carissima! Sì, c'è grande differenza ed in particolare in base alle preparazioni ed alle consistenze che si vogliono ottenere. Se vuoi fare un pane senza glutine con farine mix pronte hai bisogno di una lievitazione di tante ore, anche una notte intera, se lo fai tipo plumcake (con farine mix fatto in casa) quindi di consistenza morbida, non occorre lievitazione extra. Per i dolci non occorre lievitazione extra ma bisogna aggiungere una bustina di lievito chimico e non vi è differenza tra mix pronti e fatti in casa se non nella consistenza che può essere più friabile e sbriciolante nei dolci con mix preparati in casa. Questo Berliner Brot è buonissimo e profumato ma ho paura a farlo con farine mix preparate in casa proprio per il motivo di cui sopra: lo sbriciolamento! Con questo mix della Rice&Rice invece lo sbriciolamento è stato minimo.

    RispondiElimina
  4. Sì Martina ti sei spiegata benissimo e la tua ricetta è stupenda!

    RispondiElimina
  5. Aspetto goloso e invitante, descrizione e ingredienti che invitano alla prova!
    Mi unisco con piacere ai lettori di questo simpatico blog:-)
    Fata Confetto
    Parole di contorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fata confetto, benvenuta e grazie!

      Elimina
  6. Mi sono sbagliata con un altro blog che chiede il profilo Google+ per commentare!
    Scusami tanto, a presto!
    Marilena

    RispondiElimina